Tages Holding e il top management team rilevano il controllo della banca da Morgan Stanley a fine 2013, riprendendo la denominazione storica di Credito Fondiario e  rilanciando la banca nel nascente mercato del credito secondiario in Italia. Costruendo su una storia ed esperienza accumulata dalla banca su tre secoli, Credito Fondiario è ora un operatore di riferimento nel mercato del credito in Italia, operando come servicer, credit manager e investitore diretto, e lavorando come partner al fianco di banche e investitori istituzionali. 

Palazzo con logo

La banca cambia nuovamente mission, con il trasferimento della proprietà prima a MSREF-T nel 2000 (fondo immobiliare di diritto americano gestito da Morgan Stanley, che ne specializza l’ambito di operatività nel settore delle cartolarizzazioni, nato da poco in virtù della legge 130/99) e poi direttamente alla banca americana Morgan Stanley nel 2006, che ne rilancia la storica attività diretta di erogazione mutui ipotecari retail.
In questa fase la banca assume il nome di Credito Fondiario – FonspaBank

A seguito della riforma normativa che ha deregolamentato il settore bancario e superato la specializzazione per legge, la banca, rinominata Credito Fondiario e Industriale – Fonspa – Istituto per i Finanziamenti a Medio Lungo Termine, allarga il suo ambito di operatività anche ai finanziamenti industriali di medio-lungo termine.

Le azioni della banca sono quotate sulla Borsa Valori di Milano, dove restano fino al delisting nel 2001 successivo a un cambio di proprietà.

TITOLI

La banca entra nella galassia dell’IRI, con passaggio del controllo a Banco di Roma, Comit e Credit (1960), e successiva assunzione della semplice denominazione di Credito Fondiario (1965).
La principale fonte di finanziamento della banca sono i certificati di deposito per il grande pubblico, diffusi tra i risparmiatori retail di tutto il paese.

Dopo il secondo conflitto mondiale, la banca collabora alla ricostruzione del paese ampliando le proprie attività nel mondo dei crediti a favore di opere pubbliche e dei finanziamenti industriali di natura fondiaria, estendendo al contempo il proprio raggio di azione a quasi tutto il territorio italiano.

DECRETOOK

 

La banca è stata fondata a Cagliari il 28 aprile 1898, con la denominazione di Credito Fondiario Sardo e specializzazione nell'erogazione di mutui ipotecari sul territorio sardo e nel comune di Roma.