CREDITO FONDIARIO HA LAVORATO CON QUAESTIO SUI PORTAFOGLI DI CREDITI DETERIORATI DELLE TRE C.D. “GOODBANKS”

Quaestio Capital Management SGR, gestore del Fondo Atlante II, ha comunicato di aver chiuso, per conto del Fondo, l’operazione di cartolarizzazione per l’acquisto di circa Euro 2,2 miliardi di esposizioni deteriorate (valore nominale) da Nuova Banche Marche S.p.A., Nuova Banca dell’Etruria S.p.A. e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti di S.p.A..

Credito Fondiario, nell’ambito della collaborazione con Quaestio Capital Management SGR, ha strutturato l’operazione in qualità di Arranger della cartolarizzazione e ha svolto la due diligence sul portafoglio, contribuendo anche al suo pricing.

Credito Fondiario svolgerà il ruolo di Master Servicer per tre cartolarizzazioni – rispettivamente delle esposizioni in sofferenza, di crediti bancari in inadempienza probabile (UTP) e dei leasing deteriorati – concluse il 10 maggio con l'emissione e sottoscrizione dei titoli.

L’operazione presenta importanti aspetti innovativi di strutturazione finanziaria che hanno permesso di includere nel portafoglio, oltre a sofferenze e UTP di provenienza bancaria, crediti leasing deteriorati, insieme ai contratti e ai beni a essi collegati.

IACOPO DE FRANCISCO NOMINATO DIRETTORE GENERALE DI CREDITO FONDIARIO

Il Consiglio di Amministrazione di Credito Fondiario ha deliberato di nominare Iacopo De Francisco Direttore Generale della banca. Questa nomina ha l’obiettivo di rafforzare la squadra manageriale e migliorare i processi gestionali, anche in vista di un percorso di ulteriore sviluppo che la banca intende intraprendere. Oltre al rafforzamento del team e agli aspetti gestionali, Iacopo De Francisco si dedicherà al processo di diversificazione dell’attività della banca che, dopo il forte posizionamento nel settore degli NPL, intende entrare in altri segmenti di business focalizzati sulla clientela corporate.

In occasione dell’assemblea degli azionisti di Credito Fondiario S.p.A. convocata per l’approvazione del bilancio il prossimo 26 aprile, verrà proposta la nomina di Panfilo Tarantelli a Presidente della banca e quella di Vittorio Grimaldi – già Presidente – a Vice Presidente.

Comunicato Stampa

CREDITO FONDIARIO RAFFORZA LA PRESENZA NEL LEASING COMPRANDO DUE PORTAFOGLI DI POSIZIONI IN SOFFERENZA

Credito Fondiario, banca leader in Italia nel settore del servicing e credit management, annuncia di aver acquistato pro soluto da Intesa Sanpaolo Provis, società del gruppo Intesa Sanpaolo, due portafogli di leasing, che includono tutti i rapporti giuridici derivanti da contratti di leasing risolti, verso clienti classificati a sofferenza, comprensivi di crediti e beni (prevalentemente strumentali e targati). Il valore lordo di libro (GBV) complessivo dei due portafogli è di circa 280 milioni di euro, per oltre 8.000 contratti.

Questi investimenti rientrano nella strategia di Credito Fondiario di mantenere e continuare a sviluppare una presenza specialistica nel settore del leasing. Queste operazioni seguono un acquisto pro soluto di un portafoglio di leasing performing già effettuato nel corso del 2016.

Comunicato Stampa

CREDITO FONDIARIO LAVORA CON QUAESTIO SUI PORTAFOGLI DI CREDITI DETERIORATI DELLE TRE C.D. “GOODBANKS”

Quaestio Capital Management SGR, gestore del Fondo Atlante II, ha comunicato di aver firmato un Memorandum of Understanding, per conto del Fondo, per l’acquisto di Euro 2,2 miliardi di esposizioni deteriorate (valore nominale) da Nuova Banche Marche S.p.A., Nuova Banca dell’Etruria S.p.A. e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti di S.p.A..
Credito Fondiario, nell’ambito dell’accordo in essere con Quaestio, ha lavorato a supporto dell’operazione, che presenta importanti aspetti innovativi sia a livello di composizione del portafoglio - che include inadempienze (UTP) e vari contratti di leasing (e relativi beni) – sia a livello di struttura, così da consentire la cartolarizzazione di queste nuove categorie di crediti deteriorati.

CREDITO FONDIARIO HA OTTENUTO DA STANDARD & POORS L’UPGRADE AD “ABOVE AVERAGE” DELLA PROPRIA PIATTAFORMA DI PRIMARY SERVICER

S&P ha comunicato di aver innalzato il rating di Credito Fondiario quale Primary Servicer per mutui residenziali e commerciali in Italia ad ABOVE AVERAGE. Credito Fondiario ha nel contempo ottenuto anche il nuovo rating quale Master Servicer, pari a AVERAGE con OUTLOOK POSITIVO
 
S&P sottolinea tra le motivazioni di questa promozione la capacità della banca negli ultimi tre anni di completare il turnaround e posizionarsi con successo sul mercato, aumentando l’operatività e ottenendo interessanti incarichi di servicing.
S&P ricorda nella sua analisi anche la capacità e l’esperienza del management team della banca, l’abilità di selezionare ed attrarre nuovi professionisti e la forte piattaforma tecnologica e organizzativa.

CREDITO FONDIARIO ANNUNCIA IL LANCIO DI CONTO ESAGON, IL NUOVO CONTO DEPOSITO VINCOLATO ON-LINE A ELEVATO RENDIMENTO.

Il lancio di questo prodotto rappresenta per la banca un ritorno sul mercato retail, nel quale è stata presente per lunga parte della sua storia quale emittente di prodotti di risparmio molto diffusi nel paese quali cartelle fondiarie, obbligazioni e certificati di deposito.

www.contoesagon.it
Comunicato Stampa

 

 

FRANCESCO TRAPANI ENTRERÀ IN TAGES HOLDING CON UNA QUOTA DEL 9%

Tages Holding, capogruppo del gruppo Tages e azionista di controllo di Credito Fondiario, ha annunciato che Francesco Trapani, già Amministratore Delegato di Bvulgari e Presidente di Clessidra, entrerà nell’azionariato della società attraverso un aumento di capitale riservato, per una quota pari al 9%.
Trapani siederà altresì nei Consigli di Amministrazione di Tages Holding, Credito Fondiario, Tages Capital SGR e Tages Capital LLP. L'operazione di aumento di capitale è soggetta all'approvazione della Banca d'Italia.

Grazie all’ingresso di Francesco Trapani, il gruppo Tages si arricchirà di un professionista di alto profilo con grandi capacità imprenditoriali ed esperienza, che potranno contribuire ad ampliare il perimetro di attività.

QUAESTIO (FONDO ATLANTE) SI AVVALE DI CREDITO FONDIARIO NELLE OPERAZIONI DI NPL IN CUI IL FONDO INVESTE

Credito Fondiario ha stipulato con Quaestio Capital Management SGR, gestore del Fondo Atlante, un accordo in base al quale Credito Fondiario fornirà servizi di due diligence e di Master Servicer nell’ambito delle operazioni di investimento in crediti deteriorati in cui il Fondo sarà coinvolto.

CREDITO FONDIARIO AGISCE QUALE ADVISOR DI CR BOLZANO NELLA CESSIONE DI UN PORTAFOGLIO DI CREDITI NON PERFORMING

Credito Fondiario ha assistito Cassa di Risparmio di Bolzano con il ruolo di advisor nell’ambito dell’avvenuta cessione di un portafoglio di crediti in sofferenza, per la maggior parte garantiti da ipoteche volontarie su immobili, per un valore nominale complessivo di oltre € 320 milioni.
Credito Fondiario ha, tra l’altro, creato un corredo informativo accurato, redigendo i necessari business plan funzionali a massimizzare la valorizzazione del portafoglio e contribuendo così al successo dell'operazione.

ACQUISIZIONE DI UN PORTAFOGLIO DI CREDITI NON PERFORMING DAL GRUPPO CREDITO VALTELLINESE (C.D. GAVIA)

Credito Fondiario ha raggiunto un accordo con il gruppo Credito Valtellinese per la cessione di un portafoglio costituito prevalentemente da contratti di finanziamento non performing secured nei confronti di imprese del settore real estate, per un valore lordo di libro di circa € 106 milioni.

L’operazione rimane soggetta all’approvazione delle autorità competenti.

Comunicato Stampa

 

ACQUISIZIONE DI UN PORTAFOGLIO DI CREDITI IN SOFFERENZA DAL GRUPPO CREDITO VALTELLINESE (C.D. CERERE)

Credito Fondiario ha raggiunto un accordo con il gruppo Credito Valtellinese, da finalizzare nelle prossime settimane, per l’acquisto di un portafoglio costituito da esposizioni in sofferenza per un valore nominale di circa € 314 milioni (40% secured e 60% unsecured).

L’operazione rimane soggetta all’approvazione delle autorità competenti.

Comunicato Stampa

ACQUISIZIONE DI UN PORTAFOGLIO DI CREDITI IN SOFFERENZA DAL GRUPPO BANCA ETRURIA

Credito Fondiario ha sottoscritto un accordo per l’acquisto dal Gruppo Banca Etruria di un portafoglio in crediti in sofferenza, composto complessivamente da n.1.860 posizioni per un valore nominale di € 302 milioni.

L’operazione rimane soggetta all’approvazione delle autorità competenti.

PANFILO TARANTELLI NOMINATO AMMINISTRATORE DELEGATO DI CREDITO FONDIARIO

Il Consiglio di Amministrazione di Credito Fondiario ha deliberato di nominare Panfilo Tarantelli, partner fondatore di Tages, nuovo Amministratore Delegato della Banca, a seguito delle dimissioni di Andrea Munari.
“Ringraziamo Andrea Munari per l’importante lavoro svolto per il rilancio di Credito Fondiario. Andrea ha dato un importante contributo allo sviluppo dell’attività, formando un team di persone con grandi professionalità e competenze, lavorando all’ottimizzazione della piattaforma di servicing e identificando le opportunità di business su cui la banca sta lavorando a pieno regime”

Comunicato Stampa

FIRMATO ACCORDO CON PRIMARIO INVESTITORE ISTITUZIONALE

Completata la fase di ristrutturazione, Credito Fondiario ha avviato un’importante azione di rafforzamento patrimoniale che avverrà in più tranche con il coinvolgimento di investitori istituzionali internazionali e domestici, sotto forma di aumento di capitale sia in denaro sia attraverso il potenziale conferimento di attivi.
Nei giorni scorsi è stato firmato un accordo con un primario investitore istituzionale americano per la sottoscrizione di una prima tranche di aumento di capitale per €100 milioni. In dettaglio, l’aumento di capitale comprende un importo iniziale di €60 milioni - il cui versamento è condizionato all’ottenimento dell’autorizzazione da parte dell’Autorità di Vigilanza - e successivi €40 milioni, che verranno versati in occasione della realizzazione degli investimenti previsti dal piano industriale di Credito Fondiario.

Comunicato Stampa

ANDREA MUNARI NOMINATO AMMINISTRATORE DELEGATO DI CREDITO FONDIARIO

Il Consiglio di Amministrazione del Credito Fondiario ha nominato in data odierna Andrea Munari Amministratore Delegato della Banca.
Si completa in questo modo il top management della Banca, che vanta un’esperienza pluriennale nel settore e include - oltre ad Andrea Munari - Guido Lombardo, Head of Banking; Mirko Briozzo, Chief Financial Officer, e Flavio Ottaviani, Chief Operating Officer.

Comunicato Stampa

RAGGIUNTO ACCORDO CON I SINDACATI SUL PIANO DI RISTRUTTURAZIONE DEL CREDITO FONDIARIO

Credito Fondiario e le Organizzazioni Sindacali Aziendali e Nazionali hanno siglato un accordo per la gestione della profonda riorganizzazione aziendale annunciata successivamente al cambio di proprietà. Tale accordo è stato approvato in data odierna dall'Assemblea dei lavoratori della banca.

TAGES E HARVIP ACQUISISCONO CREDITO FONDIARIO

Tages e Harvip hanno perfezionato in data odierna l’acquisizione del 100% del capitale di Credito Fondiario S.p.A. - Fonspa Bank  a European Principal Assets Limited (EPAL), società controllata da Morgan Stanley International Holding. L’acquisizione è stata perfezionata a seguito dell’autorizzazione della Banca d’Italia.
I nuovi azionisti hanno intenzione di riposizionare la società nel mutato contesto competitivo, recuperando tra l'altro lo storico marchio Credito Fondiario.

Comunicato Stampa