CREDITO FONDIARIO HA LAVORATO CON QUAESTIO SUI PORTAFOGLI DI CREDITI DETERIORATI DELLE TRE C.D. “GOODBANKS”

Quaestio Capital Management SGR, gestore del Fondo Atlante II, ha comunicato di aver chiuso, per conto del Fondo, l’operazione di cartolarizzazione per l’acquisto di circa Euro 2,2 miliardi di esposizioni deteriorate (valore nominale) da Nuova Banche Marche S.p.A., Nuova Banca dell’Etruria S.p.A. e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti di S.p.A..

Credito Fondiario, nell’ambito della collaborazione con Quaestio Capital Management SGR, ha strutturato l’operazione in qualità di Arranger della cartolarizzazione e ha svolto la due diligence sul portafoglio, contribuendo anche al suo pricing.

Credito Fondiario svolgerà il ruolo di Master Servicer per tre cartolarizzazioni – rispettivamente delle esposizioni in sofferenza, di crediti bancari in inadempienza probabile (UTP) e dei leasing deteriorati – concluse il 10 maggio con l'emissione e sottoscrizione dei titoli.

L’operazione presenta importanti aspetti innovativi di strutturazione finanziaria che hanno permesso di includere nel portafoglio, oltre a sofferenze e UTP di provenienza bancaria, crediti leasing deteriorati, insieme ai contratti e ai beni a essi collegati.