CREDITO FONDIARIO LAVORA A FIANCO DI QUAESTIO SUL PORTAFOGLIO DI CREDITI DETERIORATI DI CR FERRARA

Quaestio Capital Management SGR, gestore del Fondo Atlante II, ha comunicato di aver firmato, per conto del Fondo, un accordo relativo all’acquisto di Euro 343 milioni di crediti deteriorati da Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A, nell’ambito di una operazione che si concluderà con la sottoscrizione di titoli di veicolo di cartolarizzazione da parte del Fondo, rendendo così possibile la cessione della banca a BPER.

Il portafoglio, composto sia da inadempienze probabili che da sofferenze, è composto per il 48% circa da crediti garantiti da immobili e per il rimanente 52% da crediti chirografari, e include anche crediti derivanti da operazioni di leasing.

Credito Fondiario, in linea con quanto già fatto nell’ambito dell’attività già in corso sulle c.d. GoodBanks, ha strutturato l’operazione in qualità di Arranger delle cartolarizzazioni e ha svolto la due diligence sul portafoglio, contribuendo anche al suo pricing.

Credito Fondiario svolgerà il ruolo di Master Servicer e Special Servicer Oversight per le due cartolarizzazioni.