AUTORIZZATO DA BCE E BANCA D’ITALIA UN AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO AL SOCIO ELLIOTT

BCE e Banca d’Italia hanno autorizzato il rafforzamento del sostegno dell’azionista Elliott alla crescita della banca tramite un ulteriore aumento di capitale per €65 milioni. Elliott potrà così salire fino a circa 82%, gli azionisti di Tages e il top management manterranno una partecipazione di circa il 18%. Questo rafforzamento, in piena continuità con strategia e gestione che hanno consentito alla banca di diventare a oggi leader di settore in Italia, incrementa ulteriormente la capacità di Credito Fondiario di svolgere un ruolo attivo - quale debt servicer e debt purchaser - in operazioni che abbiano a oggetto NPEs in Italia.